L'alloggio ideale per vitelli.

È essenziale avere spazio individuale per tutti i vitelli neonati nelle prime 3 settimane di vita. Inoltre è necessario disporre di spazio per le vitelle che vengono allevate fino all'età di 4 mesi. Ciò è possibile a partire da 3 settimane in box di gruppo. Questo significa che per circa il 15% delle vacche dovrà essere disponibile un box individuale e per altro 15% un alloggio in box per gruppi. Si preferisce qui tenere insieme piccoli gruppi fissi della stessa età.

Le prime settimane del vitello

Nelle prime tre settimane di vita i vitelli sono seguiti e alloggiati individualmente. In tal modo avranno la necessaria cura e attenzione in un ambiente igienico.

Alcuni punti d'attenzione:

  • Mettete sufficiente paglia pulita in stalla. Non dimenticate di disinfettare l'ombelico del vitello neonato subito dopo la nascita. Togliete il neonato appena possibile dalla stalla e portatelo in un box individuale pulito (e disinfettato!) al 100%. Usate per il trasferimento un'apposita carriola impiegata solo a tale scopo e disinfettata, munita di paglia pulita. Date al vitello al più presto colostro di buona qualità.
  • Evitate ogni contatto con altri vitelli.
  • Almeno per le prime tre settimane alloggiateli in un igloo per poterne controllare in modo ottimale il nutrimento, l'aumento dell'immunità attiva, la sensibilità alla diarrea ecc.
  • I giovani vitelli non devono essere alloggiati nello stesso ambiente degli animali più vecchi per combattere il rischio di trasferimento di germi per l'aria.
  • Il fondo deve essere sempre asciutto e pulito. Spargete quotidianamente paglia per terra, e tanta che se il vitello si trova sdraiato per terra non se ne possono più vedere le ginocchia.

Alloggiamento ideale per i vitelli

Per il miglior alloggiamento dei vitelli e quindi per un periodo di allevamento ottimale sono essenziali gli aspetti seguenti:

La temperatura ideale per il vitello

Una temperatura ottimale è importantissima ai fini dell'alloggiamento del vitello.

Una bassa temperatura è buona, dato che il vitello supporta bene l'aria fredda, sempre che si trovi all'asciutto e riceva abbastanza mangime di buona qualità. Un'apposita coperta aiuta a tenere il vitello alla giusta temperatura.

Temperature troppo elevate possono nuocere al vitello, all'assunzione del cibo e alla vita del giovane animale, e quindi alla crescita. Specialmente negli  igloo esposti al sole la differenza di temperatura può essere notevole. I box CalfOTel® sono fatti di poliestere UP munito di uno strato bianco con doppio coating che riflette la luce del sole. Ciò riduce di molto il riscaldamento rispetto ad altri igloo.

Prendete cura di molta aria fresca, ma senza correnti d'aria, ammoniaco o germi. Scegliete una buona ubicazione della gabbia.

Alloggiamento in gruppi

  • Un approccio All-in/all-out offre i migliori risultati ed è quanto preferiamo. Per i gruppi, combinate per i primi 4 mesi animali con una diferenza d'età di non più di 2 settimane. Non miscelate i gruppi, meno di tutto quelli di varia età!
  • Non riunite individui di meno di 3 settimane di vita in gruppi. Iniziate su scala ridotta e aumentate  pian piano il numero di animali in un gruppo. Lasciate il vitello preferibilmente in un ambiente conosciuto (i gruppi troppo grandi e gli spostamenti causano stress, il che riduce la resistenza e l'assorbimento regolare del cibo).
  • Per il nutrimento optate per un sistema automatico. I vantaggi sono la facilità di uso e la precisione del nutrimento. Lavorare con un 'Taxi da latte' o shuttle con le gabbie all-in all-out è la soluzione migliore. Nel caso di grandi gabbie si consiglia un'erogazione automatica del liquido.

L'ubicazione ideale di un allevamento di vitelli in una azienda lattiera

  • Alloggiamento a Sudovest/Ovest della stalla delle mucche. Ciò evita il trasferimento di batteri e virus dalla stalla stessa.
  • Il terreno deve essere pianeggiante e facile da pulire. Si preferisce un pavimento di cemento colato e levigato. Questo ha bisogno di una pendenza del 2%. (Più solido è il pavimento e meglio si pulisce o si munisce di coating.) Evitate che l'acqua piovana possa entrare nelle gabbie bagnando la paglia.
  • Collocate i box dei vitelli preferibilmente con il lato chiuso girato in direzione da dove viene il vento o la pioggia.
  • Create possibilmente un  riparo dagli influssi del vento per migliorare la confortevolezza del lavoro. 

Vantaggi e svantaggi dell'allevamento esterno

Vantaggi dell'allevamento esterno 

  • Clima ottimale per i vitelli (microclima) aiuta a prevenire infezioni
  • Il vitello è protetto meglio dall'infezione da parte di vitelli più vecchi
  • Pressione infettiva ben inferiore rispetto ad una stalla fissa (possibile creare una situazione 0)
  • Più facile controllare a vista i vitelli
  • In caso di problemi il box/  il vitello è facile da spostare
  • Costa meno della costruzione di una stalla 

Svantaggi dell'allevamento esterno

  • Meno confort al lavoro (illuminazione, acqua, corrente e simili)
  • Lo scarico orina ed acqua piovana va regolato bene (fondo chiuso con pendenza pari al 2%).

Ventilazione igloo per vitelli

  • Scarico condensa con tempo caldo tramite l'apertura in alto al lato anteriore dell'igloo
  • Circolazione nel box dal basso in su  (l'aria calda sale)
  • Circolazione aria sempre senza correnti
  • Gabbia resta asciutta

Riflessione luce solare

  • Le gabbie CalfOTel sono fatte di poliestere speciale UP con coating  
  • In combinazione con lo strato superiore bianco doppiamente munito di coating si riflette il sole
  • In tal modo il box si scalda pochissimo  al sole

Costi dell'alloggiamento dei vitelli

Troppo spesso le decisioni in materia di allevamento di vitelli sono basate sui costi. Data l'importanza di un buon allevamento ciò non è sempre giustificato. Un esempio: una vitella allevata costa da € 1.200,- a € 1.800,-. Per una ditta che alleva 30 vitelle all'anno si tratta di un importo totale da € 36.000,- a € 54.000,- all'anno.

Ciò è insignificante rispetto agli investimenti nell'allevamento vitelli. Non si pensi solo all'investimento una tantum in alloggi, ma anche alla sostituzione di tettarelle e secchi, disinfettanti, paglia e cosí via. Risparmi su tali spese che vanno a scapito della qualità sono assolutamente sconsigliabili.

Sfruttare al massimo la crescita del vitello

Più giovane è l'animale e più elevata sarà l'efficienza proteinica. In altre parole: lo sfruttamento da parte dell'animale della proteina nel mangime. Sfruttate questo fatto nell'allevamento dei vitelli.

Influssi negativi sul risultato nella pratica

  • Scorretta erogazione del colostro (qualità, quantità, velocità)
  • Nutrimento sottottimale (qualità, quantità, temperatura, acqua)
  • Alloggiamento cattivo (benessere, clima)
  • Cattiva igiene (pressione infettiva)
  • Problemi di salute (infezioni/disturbi nutritivi )
  • Management sbagliato (esecuzione scorretta o difettosa dei protocolli)

(Le prime tre settimane sono soprattutto problemi di diarrea a nuocere ai vitelli. Dopo questo periodo prevalgono  problemi respiratori .)

CalfOTel utilizza i cookie

Utilizziamo cookie funzionali e analitici per garantire il corretto funzionamento del nostro sito Web e per renderlo più user-friendly. Utilizziamo anche cookie di tracciamento per le campagne CalfOTel. I cookie di tracciamento ci forniscono informazioni pertinenti in modo da poter mostrare ai visitatori del sito Web quante più informazioni pertinenti possibili. Quando fai clic su "continua", ci autorizzi a inserire cookie funzionali, analitici e di monitoraggio.